Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Menu di navigazione della sottosezione

A A A icona accessibilità Access Key icona mappa del sito Mappa del sito icona aiuto Aiuto
 
Menu di navigazione
Sei in: Il Cittadino » Avere una famiglia » Nascita » Adozione affidamento

Menu di navigazione della sottosezione


Nascita

Contenuto della pagina


Avere una famiglia

ADOZIONE AFFIDAMENTO


Informazioni

L’adozione o meglio le ADOZIONI,  sono un istituto in continua evoluzione: l’adozione dei minori cosiddetta legittimante, l’adozione dei minori in “casi particolari, l’adozione internazionale, l’adozione di minori provenienti da Paesi non aderenti alla Convenzione dell’Aja del 29/05/1993, l’adozione dei maggiorenni.

Da  quanto precisato, si evince la complessità di questa istituzione, le cui procedure sono nella maggioranza dei casi di competenza  dei Servizi Sociali.

L’Ufficiale di Stato Civile ha il compito di trascrivere il provvedimento  o la sentenza che pronuncia  l’adozione, devono essere trascritte nel Comune di nascita dell’adottato; se il minore risulta essere nato all’estero la sentenza dovrà essere trascritta nel Comune di residenza del Medesimo.

L’Ufficiale di Stato Civile in questo caso trascriverà anche l’atto di nascita del minore, comunque formato che il Tribunale invierà, farà le dovute annotazioni di cittadinanza  e attribuirà il cognome spettante ai sensi del Codice Civile e le dovute comunicazioni all’Ufficio Anagrafe.

L’affidamento è previsto nell’iter dell’adozione o anche disgiunto da tale procedimento, comunque la competenza  è sempre dei  Servizi Sociali del Territorio, nel caso del nostro Comune, del C.O.E.S.O.

Modulistica

***

Normativa/e di riferimento

  • L’adozione nel codice civile del 1940-42
  • Convenzione di Strasburgo 06 Maggio 1963 e successivo Protocollo del 02 Febbraio 1993, ratificato e reso esecutivo con la Legge n. 703 del 14 Dicembre 1994 e successive integrazioni.
  • Legge n° 184/1983
  • D.P.R.   n° 476/1998
  • Convenzione dell’Aja del 1993
  • Legge n° 149/2001
  •  D.P.R. n° 396/2000
  • Circolari Ministero dell'Interno
  • Applicazione norme attinenti alla cittadinanza L. n° 91/1992 e  successivo D.P.R. attuativo della legge, nonchè del Codice Civile (artt. attribuzione cognome spettante)

Contatti interni

  • Ufficio di Stato Civile

Via A. Saffi 17- Grosseto

Tel. 0564 488726 - 569 - 767 - 716 - 721

Fax 0564 488732

ufficio.statocivile[at]comune.grosseto.it

Orario: dal Lunedì al Venerdì dalle ore 8,30 alle 13,00

Martedì e Giovedì dalle 15 alle 17

Contatti ad enti/uffici esterni

  • Servizi Sociali:

C.O.E.S.O. - Via Damiano Chiesa n° 12 – 58100 Grosseto – Tel. 0564-439211 per appuntamento;

C.O.E.S.O. - Via Verdi n°  5 – 58100 Grosseto – Tel. 0564-439230  per appuntamento – Orario al pubblico: dal lunedì al sabato dalle ore 9 alle 13 – martedì delle ore   15 alle ore 18

  • Presso  CAI (Commissione per le adozioni internazionali) è stato attivato un numero verde 800-002.393 “Linea CAI  -  uno spazio per la  Comunicazione, l’Ascolto e l’Informazione”. Il servizio è attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 10 alle ore 13 – E mail: LINEACAI[at]palazzochigi.it
  • TRIBUNALE DEI MINORENNI– Via della Scala n° 79 – 50123 FIRENZE

Link utili

  • Ufficio di Stato Civile
  • Ufficio Anagrafe
  • Servizi Sociali
  • Servizi Demografici ed Informatici
Pubblicata da: S.E.D. | Pagina modificata: 03.09.2014 16:55 | Pagina creata: 29.01.2008 09:45








� 2008 Comune di Grosseto | credits | Garante della Comunicazione Urbanistica | W3C quality assurance: Valid XHTML 1.0 Strict    CSS Valido!