Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Menu di navigazione della sottosezione

A A A icona accessibilità Access Key icona mappa del sito Mappa del sito icona aiuto Aiuto
 
Menu di navigazione
Sei in: Il Comune » Gli Uffici del Comune » Entrate Patrimonio e Servizi al cittadino ed alle imprese » Servizio Entrate » Tributi » FAQ

Menu di navigazione della sottosezione


Entrate Patrimonio e Servizi al cittadino ed alle imprese

Contenuto della pagina


Servizio Entrate

FAQ


Come si determina la superficie tassabile?

Quando deve essere presentata la denuncia?

Quali dati deve contenere la denuncia?

Come si effettua il pagamento?

Come si usufruisce delle riduzioni?




Come si determina la superficie tassabile?
La superficie tassabile è quella effettiva dei locali e delle aree, calcolata al netto delle pareti divisorie ; non sono previste riduzioni per quei locali accessori o di servizio come bagni, ripostigli, cantine, garage, box, ecc., la cui superficie va quindi calcolata per intero. Le superfici ove si producono rifiuti speciali, tossici o nocivi, al cui smaltimento sono tenuti a provvedere a proprie spese i produttori stessi in base alle norme vigenti, vengono ridotte secondo le percentuali stabilite all'art. 5 del Regolamento. Sono anche esclusi dalla tassazioni quei locali e aree che non possono produrre rifiuti o per la loro natura o per il particolare uso a cui sono destinati o perché in obiettive condizioni di non utilizzabilità nel corso dell'anno.


Quando deve essere presentata la denuncia?
Il contribuente è tenuto a presentare all'ufficio tributi apposita denuncia di inizio dell'utenza entro il termine massimo del 20 gennaio successivo all'inizio dell'utenza stessa; entro lo stesso termine vanno denunciate le eventuali successive variazioni che si verifichino nelle condizioni di tassabilità. La cessazione dell'utenza (per decesso, emigrazione in altro comune, trasferimento in locali già tassati o per sopravvenuti motivi comportanti il venir meno della tassazione) deve essere denunciata espressamente all'ufficio tributi : l'abbuono della tassa decorre infatti dal bimestre solare successivo alla presentazione di tale denuncia di cessazione.


Quali dati deve contenere la denuncia?
Premesso che la denuncia deve essere redatta sugli appositi stampati predisposti dall'ufficio tributi, si indicano i dati che essa deve contenere:

  • dati anagrafici del contribuente e codice fiscale;
  • elementi identificativi delle persone fisiche costituenti il nucleo familiare o la convivenza;
  • denominazione, codice fiscale e scopo sociale o istituzionale dell'ente, istituto, società; sua sede legale; indicazione delle persone che ne hanno la rappresentanza e amministrazione;
  • ubicazione, superficie e destinazione d'uso dei locali ed aree denunciati;
  • data di inizio della occupazione o detenzione.
  • La denuncia deve essere debitamente firmata dal contribuente o da chi ne ha la rappresentanza e deve essere presentata direttamente all'ufficio tributi.


Come si effettua il pagamento?
Il calcolo della tassa dovuta è effettuato direttamente dall'ufficio in base ai dati dichiarati e alle tariffe in vigore, il relativo importo viene iscritto a ruolo; il pagamento avviene a seguito del ricevimento dell'apposita cartella, è suddiviso in quattro rate bimestrali consecutive e riguarda comunque l'intero anno solare qualunque sia la scadenza della 1° rata. Le cartelle vengono consegnate a cura del Concessionario della Riscossione , il quale riceve anche i pagamenti , che comunque possono essere anche effettuati agli uffici postali utilizzando gli allegati bollettini prestampati.


Come si usufruisce delle riduzioni?
Coloro che hanno diritto a una delle riduzioni previste dal Regolamento devono farne richiesta sull'apposito stampato predisposto dall'Ufficio Tributi entro il 20 Gennaio dell'anno a partire dal quale si usufruisce della riduzione, senza ripeterla per gli anni successivi. Solo nel caso cessino i presupposti per l'applicazione della riduzione deve essere fatta comunicazione immediata all'ufficio.


torna
Autore: S.E.D. | Pagina modificata: 05.02.2008 08:52 | Pagina creata: 10.01.2008 08:55








� 2008 Comune di Grosseto | credits | Garante della Comunicazione Urbanistica | W3C quality assurance: Valid XHTML 1.0 Strict    CSS Valido!