Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Menu di navigazione della sottosezione

A A A icona accessibilità Access Key icona mappa del sito Mappa del sito icona aiuto Aiuto
 
Menu di navigazione
Sei in: Notizie » Dettaglio notizia

Menu di navigazione della sottosezione


Notizie

Contenuto della pagina


Le notizie del Comune di Grosseto
Mercoledì, 06/12/17 14:12

Focarili e falò rituali nell’amiata e nelle Maremme della Toscana


 

Storia e uso del fuoco attraverso gli archivi fotografici

Mostra documentaria: 7 dicembre 2017 – 6 gennaio 2018


Giovedì 7 dicembre alle 11 alle Clarisse, sarà inaugurata la mostra documentaria “Focarili e falò. Rituali nell'Amiata e nelle Maremme della Toscana”, organizzata dal Comune di Grosseto e dell'Opificio delle idee per Grosseto con la collaborazione di Archipenzolo di Edo Galli, Anfus –associazione dei fumisti e spazzacamini d'Italia e dell'Archivio delle tradizioni popolari della Maremma. La mostra resterà aperta fino al 6 gennaio. Al taglio del nastro, affidato al vicesindaco e assessore alla Cultura Luca Agresti, seguirà una degustazione di prodotti tipici.

La ricerca sui Focarili Toscani nasce dalla volontà di documentare tipologie in disuso di focolari aperti e dal desiderio di valorizzarne il patrimonio tradizionale esistente.

L'iniziativa è parte del progetto “I quattro elementi” e prevede un programma complesso che si snoda tra mostra documentaria, convegno storico-etnografico, convegno tecnico, raduno degli spazzacamini, presentazione del catalogo della mostra e presentazione del filmato "La rivoluzione verde parte dal fornello".

La mostra si sviluppa in due parti: la prima è il risultato di un’indagine etnografica sull’uso del fuoco e del focolare tradizionale in Toscana, basata sugli archivi fotografici storici; la seconda spiega il collegamento tra il fuoco e i rituali tipici della Maremma e dell’Amiata attraverso gli Archivi di Roberto Ferretti e Alessandro Giustarini.

La mostra si sviluppa su ventidue pannelli fotografici e testuali che illustrano le diverse forme del focolare: da quello antico al medioevo, fino a oggi, e nelle varie tipologie di abitazione contadina toscana. La mostra utilizza molteplici linguaggi: da quello fotografico alle riproduzioni plastiche, alla proiezione di filmati.

 

 









� 2008 Comune di Grosseto | credits | Garante della Comunicazione Urbanistica | W3C quality assurance: Valid XHTML 1.0 Strict    CSS Valido!