Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Menu di navigazione della sottosezione

A A A icona accessibilità Access Key icona mappa del sito Mappa del sito icona aiuto Aiuto
 
Menu di navigazione
Sei in: Il Cittadino » Essere cittadino » Essere cittadino straniero in Italia » Dichiarazione di presenza

Menu di navigazione della sottosezione


Essere cittadino straniero in Italia

Contenuto della pagina


Essere cittadino

DICHIARAZIONE DI PRESENZA PER CITTADINI STRANIERI


Informazioni

(decreto legislativo 25 luglio 1998, n. 286 e successive modificazioni; dpr 31 agosto 1999, n. 394 e successive modificazioni; legge 28 maggio 2007, n. 68; decreto del ministro dell’Interno 26 luglio 2007)

Gli stranieri che hanno intenzione di soggiornare in Italia per un periodo non superiore a tre mesi per motivi di visite, affari, turismo e studio non devono richiedere il permesso di soggiorno, essendo sufficiente la dichiarazione di presenza.

Quelli che provengono da Paesi che applicano l’Accordo di Schengen devono dichiarare la propria presenza, entro otto giorni dall’ingresso, al questore della provincia in cui si trovano sottoscrivendo un apposito modulo oppure, se ospiti di strutture alberghiere, firmando la specifica scheda per alloggiati. La copia del documento con cui è stata effettuata la dichiarazione è rilasciata allo straniero per attestare l’adempimento dell’obbligo di legge; tale copia deve essere esibita ad ogni richiesta da parte di ufficiali e agenti di pubblica sicurezza.

Per gli stranieri che, invece, provengono da Paesi che non applicano l’Accordo di Schengen, la dichiarazione si intende assolta al momento dell’ingresso in frontiera, ove è apposto il timbro uniforme Schengen sul documento di viaggio di colui che entra in Italia.

L’inosservanza delle disposizioni previste comporta l’espulsione dello straniero, qualora:

  • abbia presentato in ritardo la dichiarazione;
  • pur avendo regolarmente dichiarato la propria presenza, si trattenga nel territorio dello Stato oltre il periodo consentito.

Modulistica

***

Normativa/e di riferimento

  • Dlgs 286/1998
  • Dpr 394/1999
  • Dlgs 30/2007
  • Direttiva 2004/38/CE
  • Legge 68/2007
  • Dm Interno 26/07/2007
  • Articolo 57. Moduli e formulari – d.lgs 82/2005 - Codice dell'amministrazione digitale

Contatti interni

  • Ufficio Anagrafe

Contatti ad enti/uffici esterni

A - Responsabili Uffici Anagrafe dei Comuni Italiani

B - Ambasciate e Consolati italiani all’estero

Link utili

A - DCSD – Ministero Interno

B - Notizie utili in materia anagrafica da deaweb.org

C - Notizie utili in materia anagrafica da anusca.it

Pubblicata da: S.E.D. | Pagina modificata: 17.01.2014 08:56 | Pagina creata: 06.05.2008 15:38








� 2008 Comune di Grosseto | credits | Garante della Comunicazione Urbanistica | W3C quality assurance: Valid XHTML 1.0 Strict    CSS Valido!