Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Menu di navigazione della sottosezione

A A A icona accessibilità Access Key icona mappa del sito Mappa del sito icona aiuto Aiuto
 
Menu di navigazione
Sei in: Il Cittadino » Pagare le tasse » Imposte tasse canoni » Imposta di Soggiorno

Menu di navigazione della sottosezione


Imposte tasse canoni

Contenuto della pagina


Pagare le tasse


Imposta di Soggiorno


Informazioni

Informazioni generali

L'imposta di soggiorno è istituita in base alle disposizioni previste dall’art. 4 del Decreto Legislativo 14 marzo 2011 n. 23. Il Comune di Grosseto ha introdotto l'Imposta di Soggiorno a decorrere dal 01/06/2013 con Deliberazione del Consiglio Comunale n° 42 del 17/05/2013; successivamente, con la Deliberazione del C.C. n° 87 del 15/11/2016 e la n° 105 del 15/12/2016, sono state introdotte alcune modifiche al Regolamento.

Soggetti passivi

Sono soggetti all' imposta di soggiorno tutti coloro che pernottano nelle strutture ricettive del Comune di Grosseto nel periodo dal 15 marzo al 15 ottobre di ogni anno, fatte salve le esenzioni esplicitate nel Regolamento.

L'imposta è corrisposta per ogni pernottamento fino ad un massimo di 7 pernottamenti, anche non consecutivi, effettuati nel Comune di Grosseto nel periodo annuale di vigenza dell'imposta. Il relativo gettito è destinato a finanziare interventi in materia di turismo, ivi compresi quelli a sostegno delle strutture ricettive, interventi di manutenzione, fruizione e recupero dei beni culturali ed ambientali locali, nonché dei relativi servizi pubblici locali destinati al turismo.

Regolamento per l'imposta di soggiorno vigente:

Misura dell'imposta:

Con la Delibera di Giunta n° 425/2016 del 21/12/2016 "Determinazione, con decorrenza 15.3.2017, della misura dell'imposta di soggiorno istituita ex art. 4 D.Lgs. 14 Marzo 2011, n. 23" sono state stabilite le seguenti misure di imposta con decorrenza 15/03/2017:

 

ALBERGHI

1 stella : 1.00 €

2 stelle : 1.10 €

3 stelle : 1.20 €

4 stelle : 1.50 €

5 stelle : 2.00 €

 

RTA E VILLAGGI TURISTICI

2 chiavi : 1.10 €

3 chiavi : 1.20 €

4 chiavi : 1.50 €

 

RESIDENCE

2 chiavi : 1.00 €

3 chiavi : 1.10 €

4 chiavi : 1.30 €

 

CAV (senza classificazione) 1,00 €

 

AFFITTACAMERE NON PROFESSIONALI (senza classificazione ) 0,80 €

 

AFFITTACAMERE PROFESSIONALI (senza classificazione ) 1,00 €

 

AGRITURISMI 1 spiga – 2 spighe - 3 spighe : 1,00 €

 

CASA PER FERIE (senza classificazione ) 0,50 €

 

CAMPEGGI

1 stella :0,30 €

2 stelle : 0,40 €

3 stelle : 0,50 €

4 stelle : 0,60 €

 

AREE SOSTA (senza classificazione ) 0,30 €

 

Esenzioni

Sono esenti dal pagamento dell’imposta di soggiorno:

a) i minori di anni 14;

b) i soggetti, nel numero massimo di due persone per degente, che assistono i ricoverati presso strutture ospedaliere del territorio comunale;

c) i residenti nel Comune di Grosseto;

d) il personale dipendente della struttura ricettiva nella quale svolge attività lavorativa;

e) le donne ed i loro figli/e vittime di violenza a cui è stato assicurato servizio di pronta accoglienza residenziale in emergenza, a seguito della sottoscrizione di protocolli di intesa da parte di Autorità amministrative e Associazioni di Categoria di operatori turistici, al fine di supportare il sistema locale per la prevenzione ed il contrasto delle violenze nei confronti dei soggetti deboli, delle donne e della violenza domestica.

f) I soggetti che alloggiano in strutture ricettive a seguito di provvedimenti adottati da autorità pubbliche, per fronteggiare situazioni di carattere sociale nonché di emergenza conseguenti a eventi calamitosi o di natura straordinaria;

g) I volontari che prestano servizio in occasione di calamità;

h) Gli autisti di pullman, le guide e gli accompagnatori turistici che prestano attività di assistenza a gruppi organizzati. L'esenzione si applica per ogni autista di pullman e per ogni guida/accompagnatore turistico ogni 25 partecipanti;

i) I soggetti a cui è stata riconosciuta la situazione di handicap in stato di gravità nei termini previsti dalla Legge 104/92 Art. 3 comma 3 e ad un loro accompagnatore.

Obblighi dei gestori delle strutture ricettive

1. I gestori delle strutture ricettive ubicate nel Comune di Grosseto sono tenuti a:

a) informare i propri ospiti sull’applicazione dell’imposta di soggiorno; b) ricevere la somma versata dal soggetto passivo, rilasciandone quietanza; c) ricevere la documentazione comprovante il diritto all'esenzione; d) versare al Comune di Grosseto le somme ricevute dai soggetti passivi, mediante bonifico bancario o pagamento diretto effettuato presso gli sportelli della Tesoreria comunale, nei termini stabiliti dal successivo comma 3; e) trasmettere all'Amministrazione, nei termini stabiliti dal successivo comma 3, avvalendosi dell’apposita modulistica o delle procedure informatiche messe a disposizione dal Comune di Grosseto, anche nel caso in cui non sia dovuto nessun riversamento d'imposta, la dichiarazione periodica contenente: il riepilogo numerico mensile degli ospiti soggetti ad imposta, dei relativi pernottamenti imponibili e l'importo incassato; il riepilogo numerico dei soggetti esenti e dei relativi pernottamenti imponibili; il riepilogo numerico dei soggetti che hanno già corrisposto l'imposta di soggiorno e dei relativi pernottamenti imponibili; il riepilogo numerico dei soggetti che si sono rifiutati di pagare l'imposta e dei relativi pernottamenti imponibili; f) trasmettere all'Amministrazione, nei termini stabiliti dal successivo comma 3 le generalità dei soggetti che si sono rifiutati di corrispondere l’imposta, avvalendosi dell’apposita modulistica predisposta dal Comune, sollevando il gestore da ogni responsabilità quanto al rispetto della normativa sulla privacy; g) presentare annualmente il rendiconto di gestione previsto dall’art. 93 del D. Lgs. n. 267/2000 (T.U.E.L.) per gli agenti contabili nelle forme e nei modi stabiliti dall’art. 233 del D. Lgs. n. 267/2000 (T.U.E.L.).

2. La trasmissione della documentazione di cui al comma 1 potrà essere effettuata tramite servizio postale, PEC, consegna a mano, mail o tramite apposite procedure informatiche messe a disposizione dal Comune di Grosseto, ad esclusione del rendiconto di cui al punto g, il quale dovrà pervenire in originale a firma autografa da parte dell'agente contabile, a meno che lo stesso non venga prodotto tramite PEC e firmato digitalmente.

3. I periodi di imposta e la scadenza dei pagamenti sono regolamentati come segue:

Periodo d'imposta

Scadenza versamento e invio dichiarazione

dal 15 Marzo al 30 Giugno

30 Luglio

dal 1 Luglio al 15 Ottobre

14 Novembre

Modalità di versamento dell'imposta

Il riversamento dell'Imposta deve essere effettuato utilizzando uno dei seguenti canali:

  • Bonifico Bancario su c/c di Tesoreria intestato al Comune di GROSSETO - codice IBAN  IT21E0103014300000003288381
  • Versamento diretto presso la Tesoreria Comunale (Monte dei Paschi di Siena, Piazzetta del Monte, Grosseto)

Consegna della documentazione

La documentazione può essere consegnata al Servizio Turismo con  una delle seguenti modalità:

1. al numero di fax  0564/488480

2. all’indirizzo di posta elettronica (PEC) comune.grosseto[at]postacert.toscana.it

3. tramite servizio postale all’indirizzo - COMUNE DI GROSSETO - Servizio Turismo – Via Saffi, n. 17/c – 58100 GROSSETO (GR)

4. con consegna a mano presso l' Ufficio Protocollo comunale (Piazza Duomo, 1)

5. tramite mail all’ indirizzo: servizio.turismo[at]comune.grosseto.it

6. tramite procedure informatiche messe a disposizione dal Comune di Grosseto.

* Ad esclusione del Conto della gestione dell'Agente Contabile, o Modello 21, il quale dovrà pervenire in originale a firma autografa da parte dell'agente contabile, a meno che lo stesso non venga prodotto tramite PEC e firmato digitalmente.

Conto della gestione dell'Agente Contabile

La Corte dei Conti - Sezione Regionale di Controllo per il Veneto, con deliberazione n. 19/2013, ha precisato che i gestori delle strutture ricettive normativamente preposti alla riscossione dell’imposta di soggiorno, sono qualificabili come "Agenti contabili di fatto".

La qualifica di agente contabile si fonda sul presupposto essenziale della materiale disponibilità di denaro di pertinenza pubblica (cosiddetto maneggio denaro).

Ai sensi degli artt. 93 e 233 del D.Lgs. n. 267/2000 e successive modificazioni, l’agente contabile deve rendere annualmente il conto della propria gestione all’ente locale che provvederà a inviarlo alla Corte dei Conti per il controllo.

A norma degli artt. citati, entro il 31 gennaio, il gestore della struttura ricettiva quale agente contabile, è tenuto a trasmettere al Comune il conto della gestione relativo all’anno precedente, redatto sul modello approvato con D.P.R. 194/1996 (Mod. 21).

Il Comune, entro 60 giorni dall’approvazione del rendiconto, trasmette il conto degli agenti contabili alla Corte dei Conti.

Si fa presente che la mancata presentazione del Mod. 21, comporterà la segnalazione di tale comportamento omissivo alla Sezione Giurisdizionale della Corte dei Conti per l'apertura di un "giudizio per resa del conto" da parte del Procuratore Regionale.

Consegna del conto della gestione dell'Agente Contabile (solo per le strutture che hanno effettuato versamenti e/o hanno riscosso l'imposta di soggiono nell'anno di riferimento)

Scadenza: entro il 30 gennaio di ogni anno (esercizio anno precedente), sul modello approvato con D.P.R. 194/1996 (modello 21).

Il modello deve essere firmato dal gestore della struttura ricettiva e consegnato all' Ufficio Turismo in copia originale.

Il Comune di Grosseto ha predisposto una funzione all' interno software dedicato all' imposta di soggiorno, che permette di estrapolare i dati necessari alla compilazione del Modello 21.

E' sufficiente entrare nel software, nella sezione ADEMPIMENTI ISTITUZIONALI - Imposta di Soggiorno- Modello 21, stampare e firmare il mod. 21 precompilato.

Attenzione! Chi non ha utilizzato il metodo informatico per la gestione dell' imposta, deve riportare nella colonna denominata “riscossione ricevuta nn”, il numero (quantità) delle ricevute emesse per ogni mese.

Modulistica

Normativa/e di riferimento

Art. 4 del Decreto Legislativo 14 marzo 2011 n. 23 "Disposizioni in materia di federalismo Fiscale Municipale”

Art. 93 e 233 del D. Lgs. n. 267/2000 T.U.E.L. "Testo unico delle leggi sull'ordinamento degli enti locali"

D.P.R. n. 194/1996 "Regolamento per l'approvazione dei modelli di cui all'art. 114 del decreto legislativo 25 febbraio 1995, n. 77, concernente l'ordinamento finanziario e contabile degli enti locali"

Il Regolamento per l'Imposta di soggiorno vigente:

Delibere di Consiglio Comunale:

Delibere di Giunta:

  • Delibera di Giunta n° 425 del 14/12/2016 "Determinazione, con decorrenza 15.3.2017, della misura dell'imposta di soggiorno istituita ex art. 4 D.Lgs. 14 Marzo 2011, n. 23."
  • Delibera di Giunta n° 35 del 08/02/2017 "Regolamento per l'applicazione dell'imposta di soggiorno approvato con deliberazioni del C.C n° 42/2013 e n° 87/2016, integrato con deliberazione C.C. 105/2016 - Determinazione delle sanzioni per violazioni degli obblighi dei gestori delle strutture ricettive, ai sensi dell'art.16 comma 2 della L. 689/1991 e s.m.i."

Contatti interni

Servizio Turismo

Via Saffi n. 17/c (piano primo), Grosseto

Email: servizio.turismo[at]comune.grosseto.it

 

Front office:

Valeria Bernardoni tel. 0564/488804 - Email: valeria.bernardoni[at]comune.grosseto.it

 

Orario di apertura al pubblico:

Lunedi dalle 10:00 alle 13:00

Mercoledì dalle 10:00 alle 13:00

Giovedi dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 15:30 alle 17:30

Contatti ad enti/uffici esterni

Link utili

 

IMPORTANTE

In caso di malfunzionamento del software relativo all ' Imposta di Soggiorno o dubbi sul suo corretto utilizzo, è possibile rivolgersi direttamente alla società che lo ha predisposto ai seguenti recapiti:

Email:  support[at]ricestat.it

Telefono: 0574/050234

dal lunedì al venerdì, dalle ore 10:30 alle ore 12:30

 

PER LA SINCRONIZZAZIONE DEL GESTIONALE contattare l'Ing. Vittoro Caputo:

348/0816873

v.caputo[at]connectisweb.com

 

Pubblicata da: Massimiliano Fabrizi | Pagina modificata: 21.08.2017 13:23 | Pagina creata: 19.04.2013 12:41








� 2008 Comune di Grosseto | credits | Garante della Comunicazione Urbanistica | W3C quality assurance: Valid XHTML 1.0 Strict    CSS Valido!